Formazione Finanziata

I corsi finanziati dall’Europa, attraverso le regioni

 

La Comunità Europea ha un programma per sostenere l’occupazione e aiutare i cittadini a migliorare le proprie condizioni lavorative, attraverso il finanziamento di progetti formativi destinati a chi incontra maggiori difficoltà a inserirsi nel mondo del lavoro. Questi interventi sono destinati a giovani, adulti e categorie svantaggiate.

 

Sono le Regioni a rappresentare nel territorio quest’asse d’intervento, e per svolgere questa attività si avvalgono, per la gestione pratica (programmazione, promozione, organizzazione, somministrazione e rendicontazione), degli Enti di Formazione accreditati. Enforma è uno di questi.

 

Tipologia dei corsi

Generalmente i corsi finanziati promossi da Enforma prevedono parte teorica realizzata in aula e una parte pratica sviluppata in periodo di tirocinio presso le aziende, che collaborano con Enforma diventando partner di quello specifico progetto.

La parte didattica in aula, si svolge in full immersion per il periodo prefissato, dal lunedì al venerdì, dalle ore 09,00 alle ore 13,00 e dalle ore 14,00 alle ore 18,00.

Al termine della formazione inizia il tirocinio presso l’azienda partner per due o tre mesi.

Questo tipo di intervento è finalizzato all’inserimento/reinserimento lavorativo del destinatario e ha contenuti fortemente professionalizzanti. L’obiettivo, infatti, è quello di fornire nuove competenze ai discenti e permettere di testare direttamente presso le aziende ospitanti quanto appreso in aula.

Altro obiettivo, non secondario, è quello di mettere in relazione l’offerta del mondo del lavoro con la domanda. Durante tutte queste fasi, Enforma, funge anche da “orientatore” cercando di sviluppare nell’allievo le capacità di districarsi nella ricerca e di accompagnarlo durante i primi incontri.

 

Le aziende partner

Le imprese che partecipano ai progetti sono state selezionate in base alle rispettive competenze di settore e credibilità nel mercato. Alla possibilità di ospitare un tirocinante formato e, nel consolidare la sua formazione in azienda, hanno l’opportunità di conoscere e valutare un eventuale futuro collaboratore da inserire in organico.

Una risorsa che per tutto il progetto viene assicurata e indennizzata e non prevede che l’azienda sostenga costi di amministrazione del personale, non deve inserirlo nel libro matricola o considerarlo contabilmente nelle buste paga.

Di tutto questo, sollevando l’impresa e il suo Consulente del Lavoro da ogni onere amministrativo, se ne occupa l’Ente proponente.

 

Gli allievi

A fronte del possesso di specifici requisiti ad. es. età, disoccupazione, titolo di studio, iscrizione ai Centri per l’Impiego, dopo accurate selezioni a tre livelli i candidati coinvolti partecipano al progetto formativo. In base al progetto e alla loro personale situazione economica, possono ricevere, a percorso ultimato un contributo spese che “generalmente” varia da tre a sei euro orari e che può coinvolgere tutto il percorso (aula + tirocinio) o una sola di queste attività.

In base al progetto proposto, Enforma fornirà le informazioni precise.

Ogni cittadino italiano o straniero, purché residente o domiciliato nel territorio regionale nel quale è stato approvato il progetto, avendone i requisiti, può candidarsi.

 

La funzione di Enforma

Enforma non è un ufficio di collocamento e non pubblica offerte di lavoro, ma organizza progetti  in materia di occupazione per aiutare a trovare un posto di lavoro idoneo e per promuovere la formazione professionale presso l’intera popolazione.

I progetti variano significativamente per natura, dimensioni e portata e si rivolgono a una rosa variegata di gruppi: alcuni sono destinati ai sistemi di istruzione, agli insegnanti e agli allievi, altri si rivolgono ai disoccupati giovani e meno giovani, mentre altri ancora sono pensati per gli aspiranti imprenditori in ogni campo. Enforma, essenzialmente, si concentra sulle persone.