BARTENDER: quando il cocktail acrobatico diventa un lavoro
Formazione e Orientamento
Cod. 5493-10-1785-2017

Descrizione:
Il progetto è mirato a formare la figura del bartender, cioè l’operatore addetto al banco bar nei pubblici esercizi.
Attraverso la formazione d’aula i partecipanti approfondiranno: il servizio al cliente,  saper svolgere mansioni di Flair American Bartender, tecnica generale e
specifica per preparazione di prodotti di caffetteria, tecniche di conservazione degli alimenti, rispetto delle norme di igiene e sicurezza alimentare, conoscenze delle norme previste nell’utilizzo delle attrezzature di mestiere.
Il progetto formativo relativo alla figura professionale mira alla formazione di operatori che si inseriscano nel settore della ristorazione e in particolare per tutti i servizi afferenti l’area banco bar.

Articolazione:
-Consulenza Orientativa di I Livello: 2 ore
-Orientamento specialistico di II Livello: 4 ore
-Formazione professionalizzante mirata all’inserimento lavorativo: 200 ore

Requisiti:
-Essere disoccupato/a ed avere un’età compresa tra i 19 e i 29 anni.
-Essere residenti o domiciliati presso la Regione del Veneto
-Non frequentare un regolare corso di studi, non essere inseriti in tirocini curriculari o extracurriculari
-Licenza Media

Documentazione:
-Curriculum Vitae Formato Europass
-Patto di Servizio Garanzia Giovani e Dichiarazione Immediata Disponibilità
-Fotocopia documento d’identità fronte/retro
-Fotocopia Codice Fiscale fronte/retro
-Fotocopia titolo di studio

Candidature aperte fino al 9 Giugno
Posti ammissibili al progetto: 10
L’ammissione avverrà in base ad una graduatoria stilata da un’apposita commissione, il cui giudizio è insindacabile.
Enforma Srl – Impresa Sociale
Via Lamarmora 12/2 Mestre(VE)
Tel. 041610918 – Fax. 0418872300
corsi@enforma.biz – www.enforma.biz
Progetto finanziato dal Fondo Sociale Europeo DGR n.1785 del 07/11/2017 e soggetto ad approvazione con decreto del Direttore Regionale, pertanto l’erogazione dei contributi è subordinata all’approvazione da parte dell’Amministrazione Regionale. Il progetto verrà valutato nel quadro del Programma Operativo finanziato dal Fondo Sociale Europeo e sulla base dei criteri di valutazione approvati dal Comitato di sorveglianza del Programma.